Dolci sardi

La Sardegna è stata, sin dal Medioevo, un’importante produttrice di pasta secca, che veniva apprezzata ed esportata in diverse regioni europee.

Scopri i dolci tradizionali sardi

La pasticceria tradizionale sarda

La pasticceria tradizionale sarda, che vanta secoli di storia e cultura alle spalle, si avvale di pochi ingredienti, combinati magistralmente: farina di grano duro, strutto o olio evo come grassi per ammorbidire l’impasto, zucchero o più spesso miele sardo per dolcificare, sapa (mosto d’uva cotto), uva passa, mandorle, altra frutta secca come noci e nocciole, uova fresche e qualche spezia il prezioso zafferano coltivato localmente.

E ancora, in alcuni dolci, troviamo acqua di fior d’arancio e semi di finocchietto per impreziosire i sentori, già molto marcati e caratteristici, grazie agli ingredienti di base, di primissima qualità.

In altre preparazioni fresche compaiono ricotta (come nelle pardulas) o formaggio (come nelle seadas), ma in generale i dolci sardi sono fatti per essere perfettamente conservati, fatti come sono con mandorle e miele. Ultimo ingrediente immancabile sono gli agrumi, spesso sotto forma di buccia grattugiata o di scorza tostata.

In Sardegna esistono più di 130 tipologie di dolci tradizionali sardi e vale la pena conoscerle tutte, una per una, magari gustandole a fine pasto accompagnate da un ottimo vino sardo da meditazione, per fare una food experience indimenticabile e coinvolgente.

La tradizione e i suoi ingredienti

La semola
Gueffus, pistoccheddus e ingredienti, Porta1918 - StoreSardinia
Mandorle integrali
Amaretti integrali
La farina
I biscotti della nonna

I nostri produttori

Porta 1918

Porta1918

Via dei Fornai 1,Gonnosfanadiga (Ca)
Telefono +39 070 9797214
web  www.porta1918.it
riccardoporta89@gmail.com
FB https://www.facebook.com/porta1918/

Porta 1918, Gonnosfanadiga

Rimani in contatto con StoreSardinia

2 + 6 =